Festival del cinema nuovo - X Edizione - 19, 20, 21 e 22 Ottobre 2016

È veramente un festival del cinema “nuovo”: la presenza dei giovani disabili non ha lo scopo di presentare le loro problematiche (altri lo fanno e spesso anche bene); i disabili non interpretano se stessi: ma essi sono invece attori protagonisti di vere “fiction” comiche, romantiche, poliziesche, ecc.,
inventate e realizzate nelle loro comunità.
E lo fanno in modo imprevedibilmente straordinario!

Claudio Villa: membro Giuria - animatore cineforum
Leggi tutte le altre opinioni sul Festival del cinema nuovo!

Il messaggio di Papa Francesco

Sintesi del Messaggio di Papa Francesco per il “Festival del Cinema Nuovo”
La Segreteria di Stato Vaticana invia, a nome di papa Francesco, un messaggio beneaugurante per il Dott. Della Bella come Direttore del Festival del Cinema Nuovo.
Incoraggia a perseverare, attraverso varie attività di sostegno, nell’impegno a favore di quanti sono provati dalle difficoltà della vita, con l’auspicio di ogni desiderato bene per quanti lui rappresenta.

I premiati della IX Edizione

Categoria "cortissimi"

  • 1° PREMIO
    E… DON PARENTI PORTO' LA LUCE
    CDD Comune di Livigno (So)
    La suggestione della narrazione, tratto da una storia vera, mette in luce l'abilità con cui viene tratteggiato il protagonista e l'efficacia del commento alla storia, in tutta la sua freschezza e ironia.
  • 2° PREMIO
    I RAGAZZI DEL CHIOSCO
    Archè Onlus Soc. Coop. Sociale Inzago (Mi)
    La bellezza e la pulizia delle immagini in bianco e nero, l'interpretazione convincente dei suoi protagonisti e un tocco di poesia romantica, vengono presentati in questa breve storia, con originalità e levità.
  • 3° PREMIO
    IL VALZER DEI PERCHE'
    Opera Don Guanella Dubino (So)
    Motivazione giuria Nel tempo di una canzone, l'efficacia espressiva e la capacità evocativa sono in grado di restituire allo spettatore immagini delicate e coinvolgenti.

Categoria "corti"

  • 1° PREMIO
    CON UN NASO ROSSO
    Coop. Sociale Il Sorriso Pessano con Bornago
    Un'opera raffinata e toccante per padronanza tecnica, per il tema affrontato, l'originalità della resa espressiva e per il conseguente intenso coinvolgimento emotivo che ne scaturisce.
  • 2° PREMIO
    SMETTO QUANDO VOGLIO... CIAAAO
    Castello Coop. Soc, Onlus Trezzo s/Adda (Mi)
    Leggerezza e ironia compongono l’originale e spassosa storia, capace di far divertire e portare emozioni allo spettatore. L’efficace partecipazione corale fa da contorno alla convincente e brillante interpretazione del suo protagonista principale.
  • 3° PREMIO
    FAENZA GANGSTER
    ANFFAS Onlus Faenza (Ra)
    Ben congegnato e ben risolto sul piano della sceneggiatura, con ritmo incalzante richiama al cinema di un tempo passato. La leggerezza con la quale viene ricostruita la vicenda narrata, lo rende veloce, divertente e brillante.

Il Festival del Cinema Nuovo

Il Festival del Cinema Nuovo è una rassegna/concorso di cortometraggi realizzati “da e con” disabili inseriti in Centri a favore dei portatori di handicap, esteso all’intero territorio nazionale e non solo.
Il nostro festival è “atipico” rispetto ad un “normale” concorso cinematografico: la sua fondamentale vocazione ludico-socio-educativa esige che i parametri di giudizio debbano necessariamente trascendere il puro aspetto tecnico, tenendo nel dovuto conto la filosofia e le caratteristiche del festival stesso.
In sintesi:

  • Non vogliamo ripetere (certamente meno bene di altri!) film sulle problematiche delle persone portatrici di handicap.
    Non vogliamo neppure che i disabili rappresentino se stessi (anche se bene!).
    Vogliamo invece valorizzare esperienze cinematografiche in cui siano protagonisti di vere storie (comiche, romantiche, poliziesche, ecc.), in cui producano vera fiction.
  • Riteniamo importante che le “storie” siano frutto di attività continuative, coinvolgenti e radicate nei Centri e nelle Comunità (diurne o residenziali) dove essi sono inseriti. Assumeranno, quindi, valore determinante in sede di valutazione il numero di persone coinvolte nella lavorazione del film e il loro grado di disabilità.
  • Essendo il Festival una rassegna di cortometraggi di tipo cinematografico, non saranno considerati significativi per questa selezione produzioni di tipo documentaristico o filmati realizzati durante manifestazioni teatrali o di altro tipo. Dovrà essere ben evidente il lavoro di scrittura del soggetto, di sceneggiatura, scenografia e montaggio legati ad una “storia”.

In conclusione: auspichiamo che i film esprimano vitalità, gusto di sognare, capacità di immedesimarsi in storie e ruoli diversi: voglia di fare cinema.

Il Direttore del Festival del Cinema Nuovo
dott. Romeo Della Bella

seguici su facebook